Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti al loro uso

Pro loco Latiano

4j8aa85c
4j8aa85r
4j8aa85t
bar
cucinpr
foto
mist
quadriinperiali
sri

Chiesa del SS. Crocifisso

Chiesa del SS. CrocifissoLa chiesa si fa risalire agli inizi del XVII secolo ed è costruita su una chiesa del secolo precedente, sede della Confraternita di S. Sebastiano. La struttura pur essendo stata interessata da rimaneggiamenti, mantiene all' interno tutti i caratteri della sua originalità. La facciata sobria e liscia, di recente restaurata, risale al XVIII secolo ed è sormontata da un timpano e presenta il portone d’ingresso, anch’esso sormontato da un timpano, in posizione centrale ed in alto un punto luce. La facciata laterale destra, che si sviluppa lungo la via che costeggia al lato la chiesa, presenta in rilievo lo stemma araldico in pietra attribuibile a Carlo V, imperatore del Sacro Romano Impero dal 1520 al 1556. Lo stemma raffigura pezze onorevoli identificate con le armi araldiche dei vari stati del Sacro Romano Impero ispano-asburgico. Di chiaro stile barocco, la chiesa presenta un impianto ad unica navata e nel presbiterio una macchina d’altare in legno intagliato del 1697, dipinto di bianco e con decorazioni dorate. La macchina d’altare custodisce il Crocifisso ligneo del XVI secolo, venerato dai latianesi. La statua lignea, su croce argentea, è legata alla vicenda attorno a cui ruota la nascita della stessa chiesa e raffigura il Cristo col capo chino in avanti e cinto da una corona di spine. Al lati, all’altezza del costato, impreziosiscono il Crocifisso, due angeli dorati. Le tele della macchina d'altare, raffigurano la Madonna dei Sette Dolori e l’ Eterno Padre, risalenti al XVII secolo. Nella prima tela, la Vergine è al centro, attorniata da un volteggiare di angeli, trafitta al petto da sette spade, che simbolicamente rappresentano i sette dolori; le braccia aperte e il capo rivolto verso l’alto in atteggiamento di rassegnata disperazione. Nella seconda tela, l’Eterno Padre è avvolto da un ampio manto ed è raffigurato con la mano sinistra in atto di benedizione e con la destra regge il globo terrestre. Ai lati, le tele di S. Giovanni Apostolo e della Maddalena, risalenti al XVII-XVIII secolo. Sulle pareti laterali del presbiterio, le tele ovali raffigurano la Madonna del Buon Consiglio ed il Cuore di Gesù del XVII secolo. Nella prima tela la Madonna del Buon Consiglio è proposta secondo uno schema iconografico della Vergine con Bambino su trono, attorniato da angeli che lasciano scorgere attraverso dei veli l’immagine. Lungo la navata, le tele raffiguranti il SS. Rosario con Santa Caterina e S. Domenico, la Madonna con Bambino con cesto frutta (metà XIX sec.) e S. Giovanni Battista della metà del XVIII secolo.

 

Associazione Pro loco Latiano - piazza Umberto I 57 - c.f. 80008230742 - p.i.01314350743
Tel/fax +39(0)831 721096 - c.c.p 10614725
prolocolatiano@libero.it - prolocolatiano@pec.it